Adriano Celentano

Celentano, Adriano. - Cantante italiano di musica leggera (n. Milano 1938). Autore di fortunate canzoni (Il tuo bacio è come un rock; 24.000 baci; Chi non lavora non fa l'amore; Il ragazzo della via Gluck), cui hanno fatto seguito diversi album tra cui, Mina Celentano (1998), insieme a Mina, Io non so parlar d’amore (1999), con alcuni testi di Mogol e di Gianni Bella; Esco di rado e parlo ancora meno (2000), Per sempre (2002); Dormi amore la situazione non è buona (2007). È anche attore cinematografico (per le regie di P. Germi, D. Argento, S. Corbucci, Castellano e Pipolo), regista di film interpretati da lui stesso (Yuppi Du, 1974; Geppo il folle, 1978; Joan Lui, 1985) e conduttore di programmi televisivi di successo (C'è Celentano, 1972; Fantastico 8, 1987; Francamente me ne infischio, 1999; Rockpolitik, 2005).

Aggiornamento del 23 settembre 2013

È soprannominato il Molleggiato per via del suo modo di ballare. In tutta la sua carriera Celentano ha venduto circa 150 milioni di dischi. Adriano Celentano è l'artista italiano con le più alte vendite di dischi stimati, a pari merito con Mina.
Molto spesso anche autore delle musiche delle sue canzoni (a volte co-autore di musica e testi, anche se, secondo la moglie Claudia Mori, li lasciò firmare ad altri), grazie alla sua carriera e ai suoi grandi successi, non solo in Italia ma anche nel resto del mondo, è considerato uno dei pilastri della musica leggera italiana. Il suo carattere ha fatto sì che attorno a Celentano si costruisse un personaggio divenuto un emblema e un'icona per molti italiani del secondo dopoguerra.
Uno dei meriti maggiori che gli viene riconosciuto è quello di essere stato uno dei primi musicisti italiani a capire che qualcosa, nel mondo della musica (e del costume), stava cambiando, introducendo in Italia, influenzato dalle nuove stelle del rock and roll proveniente dagli Stati Uniti, un nuovo tipo di musica, sfrenata e di grande appeal soprattutto per i giovani di allora.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Silvia Latorre

Ivo Scaringi