- Franco Francese

Franco Francese (Milano, 1920 – 1996)
La sua formazione artistica inizia con la frequenza, all’umanitaria, dei corsi di incisione a bulino, dove conosce il pittore Alfredo Chighine con cui stringerà una vera amicizia. Dal 1936 studia al Liceo Artistico di Brera con Angelo del Bon. Dopo la guerra, si iscrive all’Accademia, ai corsi di scultura dove si diplomerà con Manzù. Dopo aver vinto il premio Diomira del 1949 e aver partecipato a esposizioni di gruppo, nel 1954 Mario de Micheli presenta la sua prima personale alla galleria La Colonna di Milano. Saranno poi le pagine di Francesco Arcangeli ad accompagnare il susseguente tragitto di Francese, culminato con la partecipazione alla Biennale di Venezia del 1960, quindi con l’antologica di Brescia (1963) e di Monzuno (1971). Lunga la serie delle sue mostre in Italia e all’estero, fra le quali si ricorda l’antologica di cento disegni (1937-1974) al Castello Sforzesco di Milano nel 1975, e quelle a Campione d’Italia nel 1983, ad Acqui Terme nel 1987, al Tenero in Svizzera presso la galleria Matasci nel 1988, a Palazzo dei Diamanti di Ferrara nel 1991, al Museo Civico di Lodi nel 1933, a Mendrisio nel 1995, a Treviso nel 1997, al Museo della Permanente di Milano nel 1999 e al Palazzo Leone da Perego di Legnano nel 2002. Superfluo ricordare che i più importanti critici italiani si sono occupati del suo lavoro.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Silvia Latorre

Ivo Scaringi