- Giosuè Musca

Il Professor Giosuè Musca è stato tra i maggiori studiosi italiani del Medioevo. Figlio di genitori baresi era nato a Colleferro (Roma) nel 1928. Già assistente di Gabriele Pepe nella Cattedra di Storia Medievale dell’Università di Bari dal 1961, aveva conseguito la libera docenza nel 1966 e l'ordinariato nel 1980. È stato direttore del Centro di Studi Normanno-svevi dell'Università di Bari dal 1982 al 2002, quando gli è subentrato l'allievo Raffaele Licinio. Nel 1976 ha fondato la rivista semestrale «Quaderni medievali» (Edizioni Dedalo).
È stato più volte relatore in convegni internazionali ed era stimato da tutti i medievisti europei. Nel 1997 gli è stata conferita la medaglia d'oro di benemerito della cultura dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali.
Tra le sue 130 pubblicazioni si ricordano:
«Carlo Magno e Harûn al-Rashìd», «Carlo Magno e l'Inghilterra anglosassone», «L'Emirato di Bari», «Il Venerabile Beda storico dell'Alto Medioevo», «La nascita del Parlamento nell'Inghilterra medievale», i due volumi della «Storia della Puglia», la «Storia di Bari», «Ruggero II, primo re del Mezzogiorno italiano», «Friedrich II und Apulien», «L'imperatore e l'Islam», «Saggezza e follia di Federico II», «Il Vangelo e la Torah. Cristiani ed Ebrei nella prima Crociata».

Segnalato a "VetrinaPrestigiosa" da Piero Villani

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Silvia Latorre

Ivo Scaringi