Giuliano Cazzola

Giuliano Cazzola (Bologna, 1941) è un economista e politico italiano.

Biografia

Laureato in Giurisprudenza, già dirigente generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, fino ai primi anni '90 ha ricoperto incarichi di rilievo nella Cgil. Alle elezioni del 13 e 14 aprile 2008 è stato eletto per il partito di destra Popolo della Libertà alla Camera dei Deputati di cui è attualmente vicepresidente della Commissione Lavoro.

Professore a contratto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna dove insegna Diritto della Sicurezza Sociale. Ha scritto per Il Sole 24 Ore, Il Giornale, Quotidiano Nazionale, Avvenire, Il Piccolo e Messaggero Veneto e collabora con le riviste LiberoReporter, Economy, Il Mulino e Liberal.

Ha scritto molti libri sull’argomento, tra i quali “Welfare o no? Prediche inutili di un sindacalista pentito”, Ediesse 1991; “Fondi pensioni che fare?” (con A. Di Renzo), Ediesse 1993; “Lo stato sociale tra crisi e riforme: il caso Italia”, Il Mulino 1994; “La sanità liberata”, Il Mulino 1997. Una sua opera molto nota è “C'eravamo tanto amati”, una sorta di biografia del suo periodo sindacale e quindi anche storia della CGIL dagli anni '70 agli anni '90.

Nel 2003 ha riunito nel libro “Riformare il welfare è possibile” gli articoli scritti con Renato Brunetta.

Ha steso il capitolo di disciplina previdenziale del Commentario “Il lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche”, a cura dei professori Carinci e D'Antona.

È stato membro della Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione e del Nucleo di valutazione della spesa pensionistica ed è consulente del Censis.

È membro del comitato scientifico della Fondazione Italia USA.

Il 2 giugno 2006 è stato insignito dell'onorificenza di Commendatore.

Post popolari in questo blog

Geraldina Colotti

Silvia Latorre

Ivo Scaringi